Se a dieta non dimagrisci è colpa di un enzima

Barsaba Taglieri
Febbraio 12, 2018

La causa è l'enzima 'TBK1′ che riducendo la spesa energetica dell'organismo rallenta il metabolismo (riducendo le calorie bruciate e favorendo l'accumulo di grasso). Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Cell. I ricercatori hanno scoperto che disattivando questo enzima in topi obesi questi dimagriscono più velocemente. La ricerca è stata condotta da Alan Saltiel dell'Università di San Diego. In pratica in chi ha qualche chilo di troppo il metabolismo è più lento, per cui quando si mangia di meno l'organismo tende a consumare meno calorie.

Detto in altri termini, queste condizioni favoriscono l'attivazione dell'enzima TBK1, pertanto secondo i ricercatori: "Inibire TBK1 ha il potenziale di riequilibrare il bilancio energetico in condizioni di obesità mediante la capacità di bruciare più grasso".

Disattivando il TBK1 il metabolismo delle cellule adipose aumenta, e i roditori dimagriscono più in fretta. Dare ai topi obesi l'amlexanox li ha fatti perdere peso, mentre la loro sensibilità all'insulina aumentava, migliorando il loro diabete e la malattia del fegato grasso.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE