Parma, squadra in ritiro, Carra: "D'Aversa non rischia"

Barsaba Taglieri
Febbraio 12, 2018

Questo non significa che l'unico imputato sia l'allenatore.

"I risultati non sono quelli che ci aspettavamo". "Abbiamo evidenziato ciò che si vede durante le partite". Se, però, si analizza la partita, credo che nel primo tempo abbiamo avuto due occasioni per poterla sbloccare senza, purtroppo, farlo. "Inizialmente a Collecchio, poi vedremo se spostarci".

Che cosa ti è piaciuto meno oggi della squadra? "Il risultato in primis". Nel secondo tempo ci siamo trovati sotto nell'unica circostanza del Perugia di un cross. Per questi motivi abbiamo deciso di mandare la squadra in ritiro, già da stasera. Bisogna, però, fare un'analisi abbastanza equilibrata.

Prosegue: "Il ritiro deve essere salutare". Per Siligardi avevamo fatto una scelta, lo volevamo cedere ma alla fine non ci siamo riusciti. "In ritiro cercheremo di tirar fuori le problematiche". Quindi nessuno ha dimostrato di essere contro l'allenatore. "Io ho fatto calcio per diversi anni, e in tutte le squadre in cui sono stato non c'è mai stato nessuno che ha giocato contro l'allenatore". Oggi, nel primo tempo, la squadra non ha avuto un atteggiamento remissivo: fino al gol di Cerri, la partita l'abbiamo fatta noi. Lo stare insieme magari può aiutare, parlando e confrontandoci.

Gli avversari sono sembrati più cattivi. E' chiaro che, a volte, quando si vuol recuperare e non si ha serenità, si allungano alcuni spazi. Siamo tutti sulla stessa barca, a volte ci penso, la situazione è questa e noi siamo una neopromossa.

Oggi ci sono stati cambiamenti tattici importanti. E' andato tutto come si aspettava? "Sia Dezi che Scavone hanno fatto un lavoro eccezionale". Così non sono contento, non possiamo scavalcare Empoli e Frosinone. "Ultimamente lavoriamo molto sulla fase offensiva". Sarebbe tutto molto più semplice se avessimo individuato il colpevole nell'allenatore. Bisogna approfittarne per lavorare, e curare l'alimentazione e alcuni aspetti fisici.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE