Mediolanum: utile netto scende a 380 mln, masse gestite +10%

Paterniano Del Favero
Febbraio 12, 2018

Il saldo dividendo relativo all'utile 2017 è di 0,20 euro per azione, al lordo delle eventuali ritenute di legge. Considerando l'acconto sul dividendo distribuito a novembre 2017, pari a 0,20 euro per azione, il totale dei dividendi relativi all'esercizio 2017 ammonterà pertanto a 0,40 euro per azione.

Il Cet1 a fine dicembre si è poi attestato al 21,9%, tra i livelli più alti del sistema bancario italiano ed europeo. Le commissioni di gestione hanno raggiunto 976 milioni (+15% rispetto al 2016), "frutto della raccolta netta record in fondi e gestioni con 5,8 miliardi nell'anno, di cui oltre 2 miliardi riconducibili ai PIR (Piani Individuali di Risparmio)". Il margine da interessi ha, come previsto, subìto una riduzione dovuta alle scadenze dei titoli in portafoglio e alla conseguente riduzione dei rendimenti, sebbene la componente retail sia rimasta costante anno su anno grazie alla crescita del portafoglio dei crediti e alla efficace modulazione del costo della raccolta. L'incidenza dei crediti deteriorati netti sul totale crediti è diminuito ulteriormente allo 0,8%. Al 31 dicembre scorso, i family banker del gruppo erano 4.254, al servizio di 1,216 milioni di clienti (+3% a/a).

Le attività sui Mercati Esteri riportano invece un utile di periodo di 6,4 milioni di euro e le masse gestite e amministrate sono salite del 19% a/a a 5,31 miliardi.

Per quanto riguarda gennaio 2018, la raccolta netta totale ammonta a 167 milioni mentre la raccolta netta in Fondi e Gestioni è pari a 196 milioni.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE