Italo cambia proprietà: sottoscritto il contratto di vendita

Paterniano Del Favero
Febbraio 12, 2018

Nella tarda serata di ieri i vertici della compagnia ferroviaria italiana hanno siglato l'accordo di compravendita con il fondo americano per il passaggio dell'intero capitale sociale aziendale.

Italo - NTV rinuncia ufficialmente alla quotazione in borsa e accetta l'offerta americana presentata dal fondo USA Global Infrastructure Partners (GIP).

Il contratto - la cui esecuzione (closing) e' condizionata all'ottenimento dell'autorizzione antitrust europea prevista per legge - riflette le condizioni comunicate lo scorso 7 febbraio. È previsto che gli attuali azionisti incassino il dividendo con ben 30 milioni di euro ciascuno. Gli attuali azionisti hanno poi la facoltà di reinvestire fino ad un massimo del 25% dei proventi derivanti dalla vendita alle stesse condizioni di acquisto da parte di Gip.

GIP è il fondo infrastrutturale più grande del mondo e gestisce un fondo con all'incirca 40 miliardi di dollari per i propri investitori.

Il governo era interventuto nei commenti di Carlo Calenda, Ministro dello Sviluppo economico, e di Pier Carlo Padoan, Ministro dell'Economia e delle Finanze. Il primo aveva auspicato la quotazione in borsa di Italo, dicendo: "La quotazione in Borsa rappresenterebbe il perfetto coronamento di una storia di successo". "Chi ha guidato la decisione di vendere Ntv ha il merito di aver portato in Italia un investitore serio e preparato e ha sicuramente fatto un'ottima operazione finanziaria per gli azionisti", - puntualizza - ma ha perso una grande occasione per dare al Paese un bellissimo segnale. Penso che sia un errore.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE