Inter-Bologna 2-1, le pagelle: brillano Karamoh e Eder, male Miranda e Mbaye

Rufina Vignone
Febbraio 12, 2018

Un enorme sospiro di sollievo.

L'Inter torna a respirare, vincendo sul Bologna. "Invece siamo stati bravi a reagire e a tornare in vantaggio, è una vittoria utile per ribaltare un momento negativo".

Spalletti ha utilizzato poi bastone e carota per Karamoh, che ha deciso la gara con un superbo gol: "Ha questi strappi importantissimi con velocità e tecnica".

IL CASO BROZOVIC - Uscito dal campo per lasciar posto a Rafinha, Brozovic ha risposto ai fischi di San Siro con un applauso ironico. L'allenatore e la società devono far rispettare le regole, non lo punisco io, ci sono le regole. Ora è lui ad autoescludersi. Da ragazzo si deprime facilmente, ma poi ha delle fiammate incredibili. E lui si autoesclude dal gruppo, ci vuole buon senso.

Nelle altre sfide del pomeriggio, successo in trasferta del Genoa a Verona sul Chevo (Laxalt al 91'), della Sampdoria, che stacca ancora il Milan in classifica, sul Verona per 2-0 (Barreto al 5 del st e Quagliarella su rigore al 40'), del Torino sull'Udinese sempre per 2-0 (Nikoulou al 32' del pt e Belotti al 21' della ripresa).

EDER: "SIAMO DOVE VOLEVAMO ESSERE" - Protagonista anche Eder con il secondo gol consecutivo. Una vittoria che può dare la scintilla? Il tecnico commenta anche la prestazione di Karamoh: "Ha fatto bene, ma ha anche delle pause e per noi diventa difficile se si perde il possesso palla". Sulla convivenza con Icardi: "Sappiamo la sua importanza, spero recuperi al più presto perché per noi è importantissimo". Se ho bisogno di giocare?

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE