Svizzera, il Chiasso denuncia: "Volevano organizzare combine"

Bruno Cirelli
Febbraio 11, 2018

Un tentativo di combine, saltato per il diniego di una delle due squadre coinvolte. Un gesto che al giorno d'oggi è eccezionale e che forse varrà anche un premio a questo club che milita nella seconda serie svizzera (Challenge League). Lo ha confermato il direttore generale rossoblù, Nicola Bignotti: "È un ex calciatore, se così possiamo definirlo".

Il no è stato netto. Lui si è subito interfacciato tramite l'help desk della Lega e noi abbiamo saputo che aveva mandato un sms ambiguo a un altro nostro tesserato che non aveva capito il contenuto... poi ha fatto 2+2. Negli scorsi giorni alcuni individui avrebbero infatti avvicinato alcuni giocatori del Chiasso, con l'intento di "manipolare delle gare di campionato". "La società ed i propri tesserati non esiteranno a difendere la propria onestà morale e sportiva in qualsiasi occasione".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE