Randy Mamola diventerà una Leggenda della MotoGP

Rufina Vignone
Febbraio 11, 2018

Nel 2018 la Hall f Fame della MotoGP si arricchirà presto di una nuova leggenda: Randy Mamola, quattro volte vicecampione del mondo in classe 500cc, riceverà il massimo riconoscimento del Motomondiale in occasione del prossimo Gp delle Americhe ad Austin (20-22 aprile). Nonostante non abbia vinto un titolo mondiale, Mamola è considerato uno dei piloti più talentuosi di sempre per la grande capacità di controllo del mezzo.

Da una vita nel paddock, Randy Mamola, oggi commentatore TV, era già stato inserito nella Motorcycle Hall of Fame nel 2000, mentre ora, finalmente, entrerà di diritto nella World Championship Hall of Fame. Nelle stagioni successive sono arrivate le prime vittorie, arrivando a lottare per il titolo e chiudendo col secondo posto iridato sia nel 1980 che nel 1981, prima di vivere un 1982 più difficile.

"Non me lo aspettavo, ma è stato un bel modo di iniziare la giornata".

Il nome di Mamola andrà ad affiancare quelli di Agostini, Doohan, Duke, Gardner, Hailwood, Kato, Lawson, Mang, Nieto, Rainey, Read, Redman, Roberts, Saarinen, Schwantz, Sheene, Simoncelli, Spencer, Stoner, Surtees, Ubbiali, Crivillé, Uncini, Lucchinelli e Hayden. "Quando mi hanno chiamato l'ho detto subito a mia moglie ed a mio figlio. Ho visto tante cose da quando ci entrai a 19 anni e per me è un onore e un privilegio essere incluso in un così ristretto gruppo di piloti". Spero che in futuro sarò in grado di ripagarli con il lavoro che continuo a fare nel paddock.

"Sono anche felicissimo che succederà in Texas, dove verranno la mia famiglia e i miei amici - ha aggiunto - Dopo l'emozione iniziale, inizi a pensare come sia un onore essere accettato dai tuoi colleghi e dagli organizzatori del campionato. Per me è un privilegio lavorare nel paddock e non la prendo alla leggera".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE