Italo: cda delibera ritiro domanda quotazione

Paterniano Del Favero
Febbraio 11, 2018

Secondo indiscrezioni avrebbe offerto 1,9 miliardi di euro, più i debiti che ammontano a circa 400 milioni di euroNon è detto che l'offerta venga accettata: la decisione andrà presa dai soci, i quali dovranno valutarne la convenienza in alternativa alla quotazione. Prevista nell'offerta anche la conferma dell'ad Cattaneo e del presidente Montezemolo negli attuali ruoli, oltre alla possibilità per gli attuali azionisti di riacquisto di una quota del 25%.

Il consiglio di amministrazione della società ha, pertanto, deliberato di procedere al ritiro della domanda di autorizzazione alla pubblicazione del prospetto tripartito depositata presso Consob e di ammissione a quotazione delle azioni della società depositata presso Borsa Italiana. A sorpresa, a pochi giorni dal via libera della Consob per la quotazione di Nuovo Trasporto Viaggiatori, la società che gestisce il servizio dei treni ad alta velocità concorrente alle Fs, è arrivata una offerta da parte del fondo di investimento americano Global Investment Partners. Gip è entrata nel 2013 e oggi ne possiede il 49% in joint venture con la famiglia Aponte, azionista di controllo di Msc; quindi l'aeroporto di Edimburgo e dal 2015 e' uno dei primi operatori ferroviari australiani.

Ora si apre una nuova fase, come scrivono Montezemolo e Cattaneo ai dipendenti. - gli americani, fanno sapere che non hanno obiettivi speculativi, ma una strategia finalizzata alla crescita e allo sviluppo di medio lungo termine.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE