Inter-Bologna, fischi per Brozovic: la reazione del croato

Rufina Vignone
Febbraio 11, 2018

L'Inter torna a vincere dopo ben 8 partite sul Bologna. Oggi siamo stati molto bravi nel secondo tempo, che è stato perfetto. Noi abbiamo un po' di obblighi e pressioni.

ICARDI IN COPPIA CON EDER - "La tattica di squadra si può comporre, oggi abbiamo provato a fare qualcosa di diverso all'inizio partendo bene con le misure nei reparti, appena ci siamo allungati con il rombo poi ci siamo dovuti mettere allo stesso modo per limitare gli spazi". Avevamo la possibilità di gestire in superiorità numerica e di farli correre a vuoto, invece abbiamo perso palloni troppo timidi. Chi non le rispetta si autoesclude, ma non perché io lo punisco, quanto perché non tiene comportamenti regolari e non ha l'obiettivo di salvaguardarci. Ai microfoni di Mediaset poi nel post-partita l'allenatore dell'Inter ha commentato così il gesto del suo calciatore: "Brozovic polemico al cambio con il pubblico?"

Infine un giudizio su Karamoh, autore di una grande partita e del goal decisivo: "Ha fatto veramente bene, ha questi strappi importantissimi con velocità e tecnica".

Su Karamoh: "È veloce, tecnico, ha molta qualità, anche se si deprime facilmente". E lui si autoesclude dal gruppo, ci vuole buon senso. Poi lo andrò a rivedere. Rafinha? Potrebbe anche giocare dal 1', ma dobbiamo valutare il fatto che dovremmo probabilmente sostituirlo prima della fine della gara.

La novità del calciomercato di gennaio è #Rafinha Alcântara, che, oltre ad essere un centrocampista versatile, adattabile anche a trequartista ed esterno, ha qualità nel palleggio e nella capacità di giocare nello stretto. Cresciuto nel vivaio del Caen, è diventato l'under 20 con più presenze in tutti i maggiori campionati europei (35) e a 18 anni e 4 mesi è stato il più giovane dell'ultimo decennio a firmare un gol e un assist in una partita di Ligue 1.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE