Acqua inquinata ad Avellino, il sindaco vieta di bere da rubinetti

Barsaba Taglieri
Febbraio 11, 2018

Il solo sospetto che l'acqua corrente sia inquinata e' bastato a far scattare la psicosi e a scatenare la corsa all'approvvigionamento dell'acqua imbottigliata.

L'Alto Calore Servizi, la societa' che gestisce l'erogazione idrica nel 118 comuni irpini, ha comunicato al Comune di Avellino le irregolarità riscontrate in un serbatoio che rifornisce gran parte della città ed il sindaco Paolo Foti ha emesso un'ordinanza urgente per vietare il consumo di acqua. Lo ha fatto sapere il Consorzio Alto Calore che, con nota prot. Nell'acqua sono stati rilevati batteri enterococchi, in particolare presso la fontana pubblica di Bellerofonte in Corso Umberto e quella di piazza Duomo. I parametri microbiologici non sono conformi ai livelli stabiliti per legge e scatta il divieto di bere acqua del rubinetto ad Avellino. Altre indagini microbiologiche sono in corso, ma i risultati non sono previsti in giornata.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE