Soldi della Ong per andare a prostitute: lo scandalo colpisce l'organizzazione Oxfam

Bruno Cirelli
Febbraio 10, 2018

A rivelarlo è una inchiesta del Times, secondo cui l'ong avrebbe coperto i suoi operatori, tentando di insabbiare la vicenda: il quotidiano britannico cita un rapporto confidenziale realizzato dall'organizzazione nel 2011. Rivelazioni che gettano ombra sull'organizzazione umanitaria Oxfam.

Secondo il Times, dipendenti di Oxfam - confederazione di organizzazioni umanitarie la cui sede si trova a Oxford, in Gran Bretagna - avrebbero 'reclutato' giovani prostitute nel 2011 ad Haiti nel corso di una missione successiva al sisma che distrusse il Paese nel 2010. Nel rapporto non si esclude che le prostitute fossero minorenni.

Lo stesso sarebbe accaduto per altri due uomini, mentre altri quattro erano stati licenziati, ma di tutto questo i tribunali haitiani non erano mai stati informati e non era stata adottata alcuna azione legale. "Il responsabile locale si è assunto la piena responsabilità dei fatti che hanno avuto luogo quando era direttore, e gli era stato permesso di dimettersi perché aveva sostenuto e collaborato nell'inchiesta a tutto campo", ha aggiunto il portavoce.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE