Sanremo 2018: resoconto della quarta serata del Festival

Geronimo Vena
Febbraio 10, 2018

Nel 2001 il Festival di Sanremo veniva presentato da Raffaella Carrà. E' questo il menù della quarta serata del Festival di Sanremo. Sanremo è in crescita progressiva anche nei profili Rai su Instagram, la piattaforma più amata dai giovanissimi, che ha prodotto nella quarta serata 1,2 milioni di interazioni e ha raddoppiato, nei quattro giorni, il numero dei fan dei profili coinvolti nel racconto di Sanremo. Una ventata di novità che alla quarta serata è quasi d'obbligo. Il primo è Leonardo Monteiro con "Bianca", poi Mirkoeilcane con "Stiamo tutti bene", Alice Caioli con "Specchi rotti", Ultimo con "Il ballo delle incertezze", Giulia Casieri con "Come stai", Mudimbi con Il mago, Eva con "Cosa ti salverà", chiude la gara Lorenzo Baglioni con "Il congiuntivo". Una percentuale che ha riportato la terza serata festivaliera ai livelli del 1999 quando al timone c'era Fabio Fazio (con Dulbecco e Laetitia Casta) e lo share aveva raggiunto il 53.94% di share e una media di 14 milioni e 167 mila telespettatori ma, naturalmente, oggi l'ascolto è molto più frammentato ed esistono centinaia di nuovi canali che allora non esistevano.

Di certo, vedendo anche i dati d'ascolto, questa edizione del Festival è già considerata come una delle migliori di sempre.

L'unico modo per far ritornare Sanremo al lustro di un tempo è quello di prendere una posizione decisa dicendo no a tutti i cantanti italiani che scelgono di prendere parte alla manifestazione come ospiti e non come concorrenti. Condotto da Claudio Baglioni, direttore artistico, Michelle Hunziker e Pier Francesco Favino sta ottenendo un grandissimo successo con circa il 50% di share a sera. Nel lato A dell'LP troviamo Fiori rosa fiori di pesco, con la quale Lucio Battisti ha partecipato al Festivalbar del 1970, aggiudicandosi la prima posizione per la seconda volta consecutiva. Simone Cristicchi ha aperto con una lettera sul Bataclan l'esibizione di Ermal Meta e Fabrizio Moro su Non mi avete fatto niente.

Annalisa ha chiamato accanto a sé Michele Bravi; Enzo Avitabile e Peppe Servillo ospitano gli Avion Travel e Daby Toure'; i Decibel hanno Midge Ure; Diodato e Roy Paci propongono Ghemon; affollamento per Elio e le Storie Tese con i Neri per Caso. La sfida musicale va avanti spedita e senza interruzioni: buona l'intesa tra Noemi e Paola Turci; di classe l'esibizione di Mario Biondi con Ana Carolina e Daniel Jobim, il brano in sé però non convince.

E' il rock che si avvicina a Sanremo o è Sanremo che si avvicina al rock?

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE