Unipol, 2017 in perdita per 169 mln, dividendo a 0,18 cent

Paterniano Del Favero
Febbraio 9, 2018

Unipol ha chiuso il 2017 con una perdita di 169 milioni di euro, in peggioramento rispetto all'utile di 535 milioni dell'anno precedente.

Il patrimonio netto consolidato ammonta, al 31 dicembre 2017, a 6.194 milioni di euro (6.535 al 31 dicembre 2016), di cui 5.869 milioni di euro di pertinenza del Gruppo.

Il risultato consolidato ante imposte del *comparto assicurativo *si attesta a 787 milioni di euro (+9,1% rispetto ai 722 milioni del 2016). A tale risultato contribuiscono il *settore Danni *per 501 milioni di euro (365 milioni nel 2016), e il *settore Vita *per 286 milioni di euro (357 milioni nel 2016). I risultati preliminari consolidati sono stati analizzati dal consiglio di amministrazione, che si è riunito sotto la presidenza di Pierluigi Stefanini.

Nel periodo in esame la raccolta diretta assicurativa, al lordo delle cessioni in riassicurazione, ammonta a 11.068 milioni di euro (-11,4% rispetto ai 12.497 milioni registrati nel 2016).

(Teleborsa) - Si è chiuso un buon 2017 per UnipolSai. Escludendo gli effetti one off per la ristrutturazione del comparto bancario (completata con la good bank operativa dallo scorso 1 febbraio), il gruppo avrebbe realizzato un utile netto normalizzato di 655 milioni.

Le risultanze contabili individuali della Compagnia, ancora preliminari, consentono di stimare un utile di esercizio al 31 dicembre 2017 di circa 577 milioni di euro. Tenuto conto di ciò, Unipol assume la distribuzione di un dividendo pari a 0,18 euro per ogni azione ordinaria, con un pay-out del 60%.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE