Olimpiadi PyeongChang 2018, Wierer: "Atmosfera bellissima. Il vento è il vero avversario"

Rufina Vignone
Febbraio 9, 2018

L'obiettivo è quello di fare risultato ma raggiungere il podio non sarà semplice: "Sarà difficilissimo conquistare le medaglie perchè ci sono tante avversarie in grado di salire sul podio, bisogna azzeccare la gara perfetta. La neve è abbastanza lenta, la pista non facilissima ma è il vento il vero avversario, perchè al tiro non possiamo vestirci più di tanto, altrimenti si altererebbe il nostro equilibrio".

A Sochi 2014 l'oro andò ad Anastasiya Kuzmina, vincitrice anche a Vancouver 2010, che si impose davanti a Vilukhina e Vita Semerenko.

Sono state ufficializzate dalla FISI le quattro atlete selezionate per la sprint femminile di sabato 10 febbraio, che aprirà il programma olimpico per il biathlon nell'Alpensia Centre di PyeongChang.

Sono tre i precedenti stagionali in Coppa del mondo per il quartetto italiano: Wierer si è piazzata 7ª ad Anterselva, 16ª a Oberhof e 15ª ad Annecy, Vittozzi ha raccolto un 40° posto ad Anterselva, un 51° a Oberhof, e un quarto a Annecy.

GONTIER: "ARRIVO DA DUE ANNI DIFFICILI MA HO SAPUTO SOFFRIRE" - Nicole Gontier, da parte sua, analizza il percorso:"E' una pista molto difficile e da lavorare, non bisogna mai addormentarsi, il problema più grande rimane il freddo, speriamo che la situazione migliori in vista della gara".

SANFILIPPO: "PRIMA OLIMPIADE E VOGLIO GIOCARMELA FINO IN FONDO" - Infine Federica Sanfilippo: "Ci siamo, non vedo l'ora di cominciare".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE