Tesla aumenta la produzione ma perde 675 milioni di dollari

Paterniano Del Favero
Febbraio 8, 2018

Gli investitori comunque restano fiduciosi, soprattutto perché l'azienda, caparbiamente, continua ad assicurare che riuscirà a perseguire l'obiettivo di produrre 5mila Model 3 a settimana entro la seconda metà del 2018.

Tesla Motors ha chiuso il quarto trimestre del 2017 con ricavi per 3,29 miliardi di dollari, in forte aumento rispetto ai 2,28 miliardi del corrispondente periodo dell'esercizio precedente.

Nota dolente però sono le perdite che non accennano a diminuire, sono anzi aumentate fino al valore netto di 675 milioni di dollari. Escludendo le voci straordinarie, la perdita per azione è stata di 3,04 dollari. Nonostante il prezzo di listino comunque alto che non la rende certo un'auto per tutte le tasche, la Model 3 promette gli stessi vantaggi delle sorelle più costose a prezzi decisamente più contenuti.

Ad influire su questi risultati sono stati gli investimenti nella Gigafactory, in Nevada, e nelle linee di assemblaggio dello stabilimento di Freemont, oltre ai ritardi nelle consegne e nella produzione della Model 3. Musk aveva annunciato nel 2016 che avrebbe prodotto 200.000 Model 3 negli ultimi sei mesi del 2017. Vedremo cosa succederà dunque ma il proteiforme genietto sudafricano sta rischiando davvero molto.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE