Programma risanamento bilancio comune Perugia ok da Corte dei Conti

Barsaba Taglieri
Febbraio 8, 2018

Non lo dice la politica, nè il sindaco Andrea Romizi. E' evidente che molte delle misure intraprese richiederanno tempi medio-lunghi al fine di esplicare i propri effetti, motivo per cui occorrerà una continuità nell'azione amministrativa, tesa ai valori della prudenza e della salvaguardia degli equilibri di bilancio. Esulta la giunta Romizi, a cui viene riconosciuto il raggiungimento di un "già rilevante primo obiettivo realizzato" con l'esercizio 2017: la riduzione dell'anticipazione non restituita al termine dell'esercizio e l'ammontare dei fondi a destinazione vincolata utilizzati e non ricostituiti al termine dell'esercizio.

Due obiettivi raggiunti Con queste parole, che arrivano alla fine di una lunga relazione, la Corte dei Conti - sezione regionale di Controllo per l'Umbria - ha valutato favorevolmente il programma di risanamento del bilancio comunale del capoluogo umbro. Lo chiede il Movimento 5 Stelle saccense a pochi giorni dalla seduta in Consiglio comunale nel corso della quale verranno analizzati e discussi il Dup e il bilancio di previsione 2017.

"Prima palese anomalia - si legge in una nota del M5S di Sciacca - risiede nel fatto che, ancora una volta, ci ritroviamo ad approvare un bilancio di previsione l'anno successivo a quello di riferimento. Si sta ormai procedendo ad una sua conclusiva definizione, con il necessario rigore, ma con la serena chiarezza dell'impostazione che serve".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE