Michelle Hunziker, parte la querela con Giulia Bongiorno contro Selvaggia Lucarelli

Ausiliatrice Cristiano
Gennaio 26, 2018

L'associazione della Bongiorno e la Hunziker ha deciso di querelare la Lucarelli, ritenendo l'articolo diffamatorio: "Da dieci anni combattiamo contro la violenza sulle donne - scrivono le due fondatrici sulla pagina Facebook della onlus - attraverso un'attività di sostegno alle vittime (consulenza legale e psicologica, assistenza legale e psicologica, comunicazione)".

Immediata la replica di Michelle Hunziker che ha diffuso sui suoi social network un comunicato molto aggressivo, annunciando anche querele: "L'attacco sulle pagine de "Il Fatto Quotidiano" è gravissimo perché fornisce informazioni false che potrebbero scoraggiare altre vittime di violenza dal rivolgersi alla nostra fondazione".

Un articolo che ha fatto divampare le polemiche. Selvaggia Lucarelli questa mattina, dalle colonne del Fatto Quotidiano, ha attaccato duramente la fondazione Doppia Difesa che tutela i diritti delle donne che hanno subito qualsiasi forma di violenza e che ha tra i suoi promotori la prossima conduttrice di Sanremo 2018 Michelle Hunziker e la candidata della Lega Giulia Bongiorno.

Porteranno a testimoniare le tante donne che hanno aiutato in questi anni, dicono. Mi sono limitata a segnalare un disservizio segnalato da moltissime donne sulla loro pagina fb, sulla mia pagina oggi e da me personalmente testato in questi giorni, visto che le mie chiamate a vuoto in vari giorni e orari della settimana sono ancora lì nel mio telefono. Mi spiace molto che reagiscano così. Mi suona come una coda di paglia, e non è una risposta nel merito della questione da me segnalata. Le accuse di Selvaggia (peraltro supportate da indagini e testimonianze) sono state infatti rigettate al mittente dal duo Hunziker-Bongiorno, che hanno annunciato querela nei confronti della testata diretta da Marco Travaglio. Ho la posta piena. Alle mail indicate dal sito e dalla segreteria telefonica non risponde nessuno. Comunque tra qualche ora le invierò dei dati'.

Aveva perso le speranze, ma l'avevo ampiamente tranquillizzata: "Vedrai che dopo il mio pezzo su Il fatto ti rispondono!".

La blogger informa quindi che oggi i telefoni sono attivi e anche le eamil ottengono una risposta, e proprio per questo la Lucarelli conclude: "Altro che querele, meriterei di diventare socia di Doppia Difesa ad honorem".

Per il resto, so di aver detto verità inconfutabili. "Le querele non mi spaventano, neanche quelle di avvocati e showgirl milionarie".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE