Teramo, nasconde un etto e mezzo di eroina sul lungofiume: arrestato FOTO

Barsaba Taglieri
Gennaio 23, 2018

Gli agenti hanno rinvenuto sette dosi di eroina all'interno di un "finto" accendino, al cui interno era stata ricavata una cavità per nascondere gli involucri.

Il giovane appena si è reso conto della presenza dei poliziotti, ha decisamente affrettato il passo in direzione dei binari ferroviari, nel chiaro tentativo di eludere un eventuale controllo. La Squadra Mobile di Teramo, diretto dal Vice Questore Aggiunto Roberta Cicchetti, nell'ambito di mirati servizi diretti a contrastare il traffico di sostanze stupefacenti in città, ha tratto in arresto un cittadino italiano, classe 1987 con precedenti e pregiudizi di polizia ed attualmente sottoposto alla misura della detenzione domiciliare presso la sua abitazione con possibilità di assentarsi in alcune ore della giornata.

Malgrado ciò, il nigeriano ha manifestato un crescente nervosismo e, ben presto, ha anche cominciato a lamentare dolori addominali. Il 24enne è stato subito trasportato in ospedale.

Operazione contro lo spaccio di droga messa a segno dagli uomini della Questura di Perugia che hanno fermato lo scorso 17 gennaio un extracomunitario di 24 anni, probabilmente un corriere della droga, che aveva ingerito per sfuggire alla cattura 25 ovuli contenenti eroina per un peso complessivo di 300 grammi.

Una volta immessa sul mercato, la droga avrebbe fruttato circa 70.000 euro.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE