Marek Hamsik in visita al MANN: "Bellissimo essere nella storia del Napoli"

Rufina Vignone
Gennaio 23, 2018

L'occasione è stata quella giusta anche per intervistare il capitano: di seguito le sue dichiarazioni sintetizzate da NapoliSoccer.NET per i propri lettori.

"Fa un certo effetto, sono passati dieci anni". Sono contento di essere riuscito a fare qualcosa del genere da centrocampista, segnare tutti questi gol è bello. Stiamo facendo tutto il possibile per portare a Napoli la coppa dello scudetto, questa città se lo merita.

I colleghi di Radio CRC hanno poi riportato le parole del capitano azzurro al Museo: "Ancora non mi sono reso conto di aver superato Maradona, me lo dicono tutti, è una cosa bellissima". La maglia sarà al museo fino a fine febbraio, poi me la riprendo (scherza, ndr). "Ho giocato a Napoli gran parte della mia carriera, sono felice di questo traguardo e vorrei regalare ai nostri tifosi un'altra, e più grande, soddisfazione". Ma la squadra è pronta ad affrontare la stagione fino alla fine, l'abbiamo visto già a Bergamo. Verdi? Il San Paolo saprà cosa fare. Ce ne sono tanti, belli e molto importanti ma credo che quelli che ti portano a vincere trofei siano quelli memorabili. "C'è sempre spazio per aggiungerne altri - ha detto - Dopo venti giornate siamo in testa alla classifica e pertanto ci crediamo, anche perché ora ci aspettano una serie di partite facili, almeno sulla carta". Ogni partita deve essere una finale.

"Avevo la febbre in settimana, mi sono unito ai compagni solo sabato ma quello che contava era la vittoria. Ora pensiamo al Bologna domenica".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE