Inter, le parole di Spalletti fanno pensare solo una cosa Video

Rufina Vignone
Gennaio 23, 2018

"Su Totti vi firmo una risposta in bianco, potete scrivere quello che vi pare".

Finisce dunque qui il mercato dell'Inter?

Un messaggio chiaro a Suning, dopo che per mesi Spalletti ha fatto da parafulmine: "Io non mi sono mai lamentato con questa società e avrei anche qualche possibilità di farlo". Abbiamo pressato forte, i giocatori si sono liberati di questa tensione che non capisco ma c'è. I commenti non devono necessariamente rispettare la visione editoriale de Il Sole 24 ORE ma la redazione si riserva il diritto di non pubblicare interventi che per stile, linguaggio e toni possano essere considerati non idonei allo spirito della discussione, contrari al buon gusto ed in grado di offendere la sensibilità degli altri utenti. Noi siamo l'Inter e dobbiamo avere il coraggio di giocarcela contro squadre come la Roma, la Lazio, il Napoli. Siamo partiti con un percorso da fare con delle potenzialità, ma non lo abbiamo portato a termine perché non abbiamo potuto fare mercato e siamo rimasti con la squadra che abbiamo tentato di allestire, poi siamo arrivati a questo punto qui facendo il nostro lavoro.

I CAMBI - "Nel primo tempo Handanovic non ha fatto le parate che ha fatto Alisson". Con Brozovic si ha un certo filtro, con Gagliardini abbiamo più fisicità. Anche con la difesa a tre bisogna scalare e accorciare allo stesso modo di quando si gioca a quattro, e nell'occasione del gol dovevamo cercare di più l'uomo. Non abbiamo questo carattere così forte, troppe volte ci viene lo scoramento invece di dire 'ti recupero qualche metro e faccio qualche contrasto in più'. "La palla va giocata, sennò diventa più difficile". Il ritmo gara è un'altra cosa.

I numeri restano impietosi: l'Inter - dopo il 5-0 al Chievo, ultimo successo in campionato datato ormai 3 dicembre - ha fatto 4 punti nelle ultime 6 giornate, mentre la Roma con l'1-1 di San Siro ha raccolto 2 punti nelle ultime 4 partite. Nel mezzo ci vorrebbe un giocatore di un livello importante che potrebbe aiutare a competere ai massimi livelli. Una sfida che il neo acquisto Rafinha Alcântara, in arrivo dal Barcellona, guarderà dalla tribuna': "Elemento di qualità, può essere impiegato come esterno offensivo, trequartista e centrocampista".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE