Le due Coree sotto un'unica bandiera

Bruno Cirelli
Gennaio 20, 2018

Il Comitato olimpico internazionale ha confermato la partecipazione di 22 atleti della Corea del Nord ai prossimi Giochi Invernali di PyeongChang 2018. "La giornata odierna segna una pietra miliare in un lungo viaggio", ha dichiarato il numero uno del Cio Thomas Bach. La Corea del Nord aveva comunicato l'intenzione di creare una squadra in comune con la Corea del Sud di hockey sul ghiaccio femminile e di una sfilata unica di presentazione alla cerimonia di apertura dei Giochi. Una criticità che lo sport potrebbe risolvere. Il direttivo doveva verificare l'eventuale coinvolgimento degli atleti con il sistema doping di Stato che ha portato all'esclusione della Russia dai Giochi.

Infine il Presidente del Cio ha comunicato le decisioni dell'organo.

Saranno accompagnati da 24 fra allenatori e dirigenti, e 21 rappresentanti dei media.

Ricordiamo che gli atleti di nazionalità russa parteciperanno alle Olimpiadi sotto la sigla OAR (Atleti Olimpici Russi), non gareggeranno sotto la bandiera russa e in caso di loro vittoria suonerà l'inno del CIO. L'apertura di Losanna verso la Russia è comunque molto importante, si preannuncia un contingente molto numeroso, probabilmente di oltre 300 atleti. L'uniforme infatti avrà una bandiera unificata coreana. Un'unica sfilata, una sola bandiera, e una nazionale unica di hockey femminile.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE