KGI: "Q1 2018, Apple venderà meno iPhone X del previsto"

Geronimo Vena
Gennaio 20, 2018

E poi c'è un aspetto particolarmente discordante che vede coinvolte Kantar e KGI: secondo Kantar, Gran Bretagna, Giappone e Cina sono i paesi in cui iPhone X ha spopolato di più, mentre KGI vede nella Cina il maggior ostacolo nella diffusione dello smartphone Apple, a causa dell'abitudine della popolazione cinese di conservare per diversi anni lo stesso telefono e per la sua preferenza verso dispositivi con schermi più grandi. Tra questi, ci saranno secondo KGI una versione con schermo LCD da 6.1 pollici, una versione simile all'attuale iPhone X e un modello con schermo OLED da 6.5 pollici. Se infatti fino a qualche settimana fa si prodigavano in previsioni trionfali, sospinte dal periodo di crisi nella catena produttiva di iPhone X superato più che brillantemente, ora il futuro potrebbe essere meno roseo del previsto. E non è tutto, perchè entro la fine dell'anno gli iPhone X venduti nel mondo saranno circa 62 milioni e non 80 come auspicato. In pratica, Apple smetterà di tenere in listino l'iPhone X dopo la presentazione dei nuovi modelli in autunno, stando a quanto riferito dagli analisti.

La "tacca" è stata uno degli elementi tanto criticati su iPhone X, dato che va ad interrompere il design edge-to-edge del dispositivo.

iPhone X, iPhone 8 e iPhone 8 Plus sono stati i protagonisti delle vendite di smartphone (negli Stati Uniti, soprattutto) nel mese di novembre.

Riguardo i nuovi modelli di iPhone, Ming-Chi Kuo sostiene che a livello di design saranno identici ad iPhone X.

In Cina, iPhone X è stato ben accolto per raggiungere una quota del 6,0%. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE