Vaccini. Aumentano vaccinazioni ma centri in tilt

Bruno Cirelli
Gennaio 19, 2018

Il 10 marzo è il termine ultimo per presentare alle scuole le certificazioni che attestano l'avvenuta vaccinazione dei bambini per i dieci vaccini obbligatori previsti dalla legge. "I centri vaccinali - ha concluso l'esperto - sono sotto pressione e spesso manca personale". Dal prossimo anno scolastico, però, il calendario cambia e ci sarà più tempo per vaccinarsi.

- 10 marzo 2018: per questo anno scolastico, entro il 10 marzo bisognerà presentare a scuola le certificazioni dell'avvenuta vaccinazione.

La scadenza è prevista dalla legge e dalla circolare del ministero dello Salute dello scorso 16 agosto. Più tempo dunque per adempiere all'obbligo vaccinale.

L'autocertificazione è da fare al momento stesso dell'iscrizione on line, dal momento che la modulistica del ministero dell'Istruzione è stata adeguata a tal fine prevedendo un apposito spazio.

"Negli ultimi 5 anni - spiega Signorelli - si stima che circa 120.000 bambini, di varie coorti d'età, non siano stati vaccinati per l'esavalente". Se non saranno messi in regola con l'obbligo di vaccinazione, per loro i cancelli di materne e nidi resteranno chiusi.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE