Roma, prete prende a schiaffi bimbi durante il catechismo: "Facevano chiasso"

Bruno Cirelli
Gennaio 19, 2018

Un episodio che ha lasciata sconcertata la comunità di Dragona e su cui si è espresso anche l'ex candidato alla presidenza del X Municipio e ora consigliere Andrea Bozzi: "Quello che è accaduto nella Parrocchia Santa Maria Regina dei Martiri è sconcertante, ma è un fatto imprevedibile ed eccezionale, nella sua gravità". Il religioso si è detto dispiaciuto di quanto accaduto, ma è stato anche sospeso dalla curia.

A quanto pare, gli agenti del commissariato di Ostia sono intervenuti in seguito alla segnalazione dei genitori dei bambini, che hanno tra i 10 e gli 11 anni.

I bambini, accompagnati in ospedale, sono stati medicati e per alcuni di loro a causa degli strattoni è stato necessario il ricorso a collarini cervicali.

"Mi dispiace enormemente per quanto accaduto con don Angelo".

"Il fatto non potrà ripetersi. - spiega Don Leonardo in una nota ufficiale - Don Angelo è rammaricato e si è ritirato, conscio di doversi probabilmente curare".

Intanto, il prete colpevole, il vicario parrocchiale don Angelo, 70 anni, ha già subito una prima punizione: il suo superiore, don Leonardo Bartolomucci, parroco della chiesa, ha reso noto che "don Angelo, con profondo rammarico, chiede perdono ai bambini verso i quali ha alzato le mani, sotto l'impulso della rabbia fuori controllo, nonché ai genitori, ai parrocchiani e agli altri sacerdoti, scioccati e stupiti dall'increscioso e grave evento". Voglio esprimere tutta la mia vicinanza a Don Leonardo, che ho avuto modo di conoscere come parroco impegnato e di grandissima umanità, e alle famiglie coinvolte. Il fatto è avvenuto ieri. Nel post si spiega inoltre che il prete è stato immediatamente rimosso dall'incarico e sospeso dalla pastorale. "Chiedo a tutti - conclude Don Leonardo - di pregare per questi bambini, per le loro famiglie e per il loro catechista, per una pronta ripresa del catechismo in serenità d'animo e consolazione del Signore, con il sostegno di tutti".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE