Roma, Kolarov: "Nainggolan? Due gol all'Inter e pace fatta con tutti"

Rufina Vignone
Gennaio 19, 2018

All'andata, l'Inter espugnò l'Olimpico nonostante il doppio vantaggio della formazione di Di Francesco: "Abbiamo dominato quasi tutta la partta e dopo il 2-0 abbiamo subito tre gol". Il terzino, arrivato a luglio ma già leader del gruppo, è amico strettissimo di Dzeko, ma preferisce non sbilanciarsi su un eventuale addio dell'attaccante, direzione Londra e Chelsea di Conte: "Non ci ho parlato in questi giorni, so che c'è il mercato, ma anche se sapessi qualcosa non starebbe a me parlarne". La squadra mi ha aiutato, il mister anche ed avendo il vantaggio di conoscere il calcio italiano e la lingua anche è stato più facile inserirmi nello spogliatoio. Comunque sarei stato più soddisfatto se avessimo quattro-cinque punti in più in classifica. Fa tanti gol ma l'Inter ha anche altri giocatori forti. Per lui non è una cosa buona, poi ci siamo anche noi e la società. Mi aspetto da me e dagli altri di fare una grande partita. Io guardo la mia squadra e cerco di trasmettere quello che posso alla squadra. Hai parlato con lui?"No, non ho avuto occasione di parlare con lui. C'è il direttore, io non ne so niente". Abbiamo fatto dei passi falsi, ma siamo là.

Come si migliora l'aspetto mentale? Ci sta nel calcio di avere una piccola crisi mentalmente, ma dobbiamo essere più forti. "Non puoi pareggiare con il Sassuolo in casa, loro sono inferiori a noi anche se giochi in otto o nove". Domenica c'è la partita giusta, vincendo metteremo tutto a posto. Poi se c'è la possibilità di scalare qualche posizione bene, ma credo che il nostro obiettivo, per come la vedo io, sia andare in Champions e giocare il miglior calcio possibile. Domenica con due gol si mette tutto a posto.

Proprio l'attenzione mentale è sembrato il limite più evidente dei giallorossi nelle ultime esibizioni: "Sino a un mese fa abbiamo fatto abbastanza bene, eravamo tra le prime quattro in campionato ed in Champions siamo andati agli ottavi. Champions? È il nostro obiettivo, le squadre davanti vanno forte, noi dobbiamo arrivare tra le prime e ce la faremo di sicuro". "Abbiamo fatto qualche passo falso, ma credo che riusciremo ad arrivare tra le prime quattro".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE