La confessione di Giorgia: "Volevo lasciarmi andare, poi ho scelto di vivere"

Ausiliatrice Cristiano
Gennaio 19, 2018

Giorgia è passata attraverso il dolore e ne è uscita più forte che mai: "Per rinascere devi morire - ha raccontato -, quindi c'è sempre una sofferenza nel cambiamento o nel rialzarsi ma quella sofferenza è preziosa perché ti dà la linfa".

Da anni Giorgia è una delle cantanti italiane di maggior successo (20 album, 24 singoli estratti e numerosi riconoscimenti) sia grazie alle sue indiscutibili capacità canore che alla sua capacità di sperimentare e ricercare musicalità nuove e complesse. La cantante, in occasione del lancio del suo nuovo album Oronero live, ha raccontato che c'è stato un momento della sua vita in cui ha temuto di non farcela. "La vita è magica, la vita e il cielo, sono energie superiori - ha spiegato -".

Giorgia, infatti, è riuscita ad avere un bambino da Emanuel Lo: Samuel è nato nel 2010. Ti senti dare quasi dei calci nel sedere e senti una voce che ti dice 'devi vivere', perché sei qua, devi farlo. Ho avuto due aborti spontanei, rischiavo di ricadere dentro a un meccanismo malato di autocompiacimento della sofferenza. È anche un grande atto di volontà.

"Io in realtà da quando sono diventata mamma ho ripreso tutta una serie di emozioni, entusiasmo, voglia, che nel mio lavoro cominciavo a sentire poco rispetto a quando avevo vent'anni. Ogni mamma è una macchina, io direi che ogni donna è una macchina", ha poi ammesso, ribadendo ancora una volta come la maternità abbia contribuito alla sua "rinascita".

Bisogna credere nell'umanità, in ciò che è buono per Giorgia: "Forse questo è un tempo in cui ci vuole molta forza e molto coraggio per avere fiducia nell'altro".

Giorgia si prepara, dunque, ad un'altra avventura discografica che, quest'anno, vedrà il successo di 'Oronero Live', una raccolta dei momenti più belli e memorabili dell'ultimo tour svoltosi per i principali palazzetti d'Italia.

Così durante l'intervista a Tv2000, la cantante ha scelto di parlare dei suioi drammi interiori, ma di come una spinta, che può essere data da un amore, famiglia, lavoro, qualsiasi cosa in cui credere, può aiutare a rialzarsi, più forti di prima e ritornare ad emozionarsi e vivere.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE