Il maltempo fa sei morti

Rufina Vignone
Gennaio 19, 2018

Il maltempo infuria in tutta Europa. Le vittime sono state colpite da rami o da alberi sradicati dal vento, mentre un altro uomo di 34 anni è rimasto gravemente ferito nel crollo di una costruzione. Lo scalo Schiphol di Amsterdam già in mattinata aveva sospeso tutti i voli, mentre le ferrovie nazionali hanno fermato i treni. Nel complesso, una cinquantina di treni regionali sono stati cancellati, e sono stati accumulati ritardi per oltre 20 ore sulla rete ferroviaria del Paese. Si tratta di un uomo di 59 anni, travolto dalla caduta di un albero ad Emmerich.

Un 62enne, residente nella città olandaese di Olst, è stato ucciso dalla cauta di un ramo dopo che era sceso dal suo camion per spostare alcuni detriti che ostruivano la strada.

È salito a quattro il numero dei morti a causa del maltempo in Germania: fra le vittime anche due vigili del fuoco, impegnati nei soccorsi.

Il traffico ferroviario a lunga percorrenza è stato interrotto in tutto il territorio tedesco. Lo ha dichiarato una portavoce della Deutsche Bahn, la società ferroviaria tedesca, alla Dpa.

In Belgio - dove è stata sospesa la circolazione dei treni ad alta velocità Thalys in partenza per Germania e Olanda - una donna è morta nei pressi di Bruxelles, dopo che un albero è finito sulla sua auto. La Bufera di vento lascia oltre 50.000 case senza corrente.

L'ondata di maltempo non sta risparmiando nemmeno la Gran Bretagna. E già si temono danni per milioni di euro.

Raffiche nel Norfolk, a nord di Londra, hanno superato nella notte i 130 chilometri all'ora, danni anche in Galles e Scozia dove è l'arrivo della neve a peggiorare le cose. In totale si contano quasi 50mila abitazioni prive di corrente elettrica, oltre a disagi di vario genere: da case e veicoli danneggiati ad alberi caduti in tutti gli Stati membri del Regno Unito. Disagi per il traffico automobilistico, con avvisi alla massima cautela lungo diverse strade, e a quello ferroviario, con qualche linea temporaneamente interrotta.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE