Napoli, colpo alle babygang della metro: fermati due minori di Marano

Bruno Cirelli
Gennaio 18, 2018

Svolta nell'inchiesta per l'aggressione a Ciro, il ragazzino napoletano che domenica sera è stato picchiato da una baby gang nei pressi della stazione Policlinico della metropolitana.

La loro vittima, Ciro, un 16enne dei Quartieri Spagnoli, tornava a casa in compagnia di amici dopo una partita di calcetto quando all'altezza di largo Cangiani è stato avvicinato da un gruppo in sella a tre ciclomotori che ha cominciato a insultare e a lanciare oggetti contributo di loro. La vittima ha dichiarato di non aver accettato le provocazioni degli aggressori, ma di esse stato ugualmente preso di mira dai bulli. La Procura dei minori ha infatti notificato un invito a comparire nei confronti di un terzo minore, anche in questo caso ritenuto legato alla cerchia di amici di F.C (il ragazzino del rione Sanità detto 'o nano in carcere da circa un mese). Un giovane dalla carnagione mulatta e capelli rasta neri e lunghi, spalleggiato da un secondo ragazzino, ha sferrato al malcapitato un violento pugno al volto provocandogli un trauma cranico facciale con frattura delle ossa del naso, con una prognosi di 30 giorni.

Fermati due membri della babygang della metropolitana Policlinico.

Determinanti, per risalire all'identità dei due minori, le targhe di scooter e le testimonianze di alcuni coetanei. Entrambi sono stati denunciati per il reato in concorso in lesioni aggravate.

Le indagini continuano per risalire all'identità dell'intero 'branco'.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE