Inps: più pensionati e assegni più alti

Paterniano Del Favero
Gennaio 18, 2018

Le ultime novità di oggi 18 gennaio 2018 sulle pensioni arrivano dal coordinatore del gruppo Comitato Esodati d'Italia, Claudio Ardizio, che ha lanciato il suo appello per chiedere a tutti i partiti garanzie su quali saranno i programmi elettorali in tema pensionistico e sopratutto dove verranno prese le coperture finanziarie per mantenere le varie promesse. Sempre secondo l'Istituto di Previdenza, a percepire le pensioni più alte sono i dipendenti con 1.293 euro, davanti agli artigiani con 1.009 euro mensili.

A godere degli assegni più elevati, sono i pensionati ex dipendenti che incassano una media di 1.293 euro mensili. Nel 2027 invece, lo stop riguarderà 20.900 lavoratori per 166,2 milioni di euro. Complessivamente rammenta l'Inps il rapporto tra pensioni di anzianità/anticipate per 100 pensioni di vecchiaia passa da 96 del 2016 a 90 del 2017. E ancora, osservando gli indicatori statistici relativi alla composizione per categoria, si rileva nel 2017 una minore incidenza dei trattamenti di invalidità su quelli di vecchiaia rispetto all'analogo valore registrato nel 2016. I dati si possono leggere nel Monitoraggio sui flussi di pensionamento dell'Inps.

In aumento quelle di vecchiaia, pari a 155.592 rispetto alle 125.436 del 2016 (+24% ) mentre quelle anzianità/anticipate sono ammontate a 140.193 rispetto alle 120.371 dell'anno precedente (+16,4%).

Mentre diminuiscono le pensioni sotto i 500 euro, sono aumentate invece quelle con cifre superiori ai 3mila euro.

Aumentano gli importi medi per le pensioni liquidate nel 2017 rispetto a quelle con decorrenza 2016. I nuovi assegni erogati l'anno scorso in media erano pari a 1.039 euro. Si è registrato quindi un aumento del 7,1% rispetto alla media 2016, che era di 970 euro. La media sintetizza posizioni molto diverse. Per i commercianti l'importo medio della pensione è di 998 euro (in crescita dai 907 del 2016) mentre per i parasubordinati è di 221 euro.

Analogamente, sono calate le pensioni al minimo. Gli assegni da 500 a 1.000 euro sono scesi da 110.689 nel 2016 a 107.622 nel 2017. Le pensioni degli autonomi liquidate nel 2017 sono state 191.403 (+10,6%) con un importo medio di 807 euro.

SU GLI ASSEGNI SOCIALI Crescita sostenuta per gli assegni sociali, la prestazione erogata dall'Inps alle persone con più di 65 anni e sette mesi in stato di bisogno economico.

Così ha aperto stamattina i lavori del convegno di Deloitte su Scenari attuali e prospettici del mondo del lavoro e nuovi strumenti previdenziali.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE