Influenza, 370mila piemontesi a letto con la febbre

Barsaba Taglieri
Gennaio 18, 2018

Continua a essere molto alta la diffusione del virus influenzale in Piemonte. Con 15,8 casi su mille assistiti, passa il picco e scende l'incidenza della sindrome influenzale invernale anche se fare previsioni sull'evoluzione dell'epidemia sembrerebbe ancora prematuro.

Il dato, diffuso dal Servizio di riferimento regionale di Epidemiologia per la sorveglianza, la prevenzione ed il controllo delle malattie infettive (SeReMi) si riferisce alla seconda settimana del 2018, quella dall'8 al 15 gennaio, con una stima di circa 70mila persone colpite. Il numero di casi di influenza è in diminuzione nella fascia pediatrica da 0 a 14 anni, con un'incidenza settimanale di 19 casi per 1.000 assistiti, stabile nelle persone fra i 15 e i 64 anni con 18 casi per 1.000 assistiti, e in diminuzione negli ultrasessantacinquenni (9 casi per 1.000 assistiti). Sono121 gli isolamenti virali positivi: tra gli isolati, 84 virus sono di tipo B, 32 virus sono tipo A (H1N1) pdm09. Infine, per quanto riguarda i dati delle vaccinazioni al 16 gennaio nella Asl alessandrina il numero complessivo ammonta a 52.541, dietro solo alle aziende sanitarie Torino città, Torino 3, Torino 4 e Cuneo 1.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE