Voldemort: Origins of the Heir

Geronimo Vena
Gennaio 17, 2018

La saga ha avuto un successo planetario al punto che al cinema è stato acclamato il prequel con la storia della scuola di magia ai tempi del giovane Silente. È il caso, ad esempio, di Voldemort: Origins of the Heir, un film fan-made realizzato da una casa di produzione tutta italiana, la Tryangle Films, ma rivolto al pubblico internazionale.

Sette mesi fa il canale YouTube della Tryangle Films aveva caricato il teaser trailer del film, raccogliendo da subito ampi consensi tra i fan dell'opera creata da J.K. Rowling. Dura 52 minuti è in lingua inglese con i sottotitoli in italiano.

JK Rowling è sempre stata abbastanza categorica a riguardo: i libri così come i film con protagonista Harry Potter hanno concluso il loro ciclo ed è quindi il momento di dedicarsi ad altri progetti.

Voldemort: Origins of the Heir è un film dark fantasy diretto da Gianmaria Pezzato con Stefano Prestia come produttore esecutivo e Michele Purin come direttore della fotografia.

Il film è stato realizzato con un budget di 15.000 €.

Due trailer sono già stati pubblicati su Facebook e Youtube, superando i 50 milioni di visualizzazioni totali in tutto il mondo.

Il cast artistico è arricchito dalla presenza di uno Stefano Rossi che riesce bene ad esprimere la sete di potere di Tom Riddle, assieme a Davide Ellena (Voldemort), Andrea Baglio (Wiglaf da studente), Andrea Deanesi (Wiglaf Sigurdsson), Aurora Moroni (Grisha da studente), Maddalena Orcali (Grisha McLaggen), Andrea Bonfanti (Lazarus Smith) e Gelsomina Bassetti (Hepzibah Smith). Pezzato e i suoi, fan prima ancora che professionisti, sono invece partiti dal sesto capitolo della saga, Harry Potter e il Principe Mezzosangue.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE