Andria, verme all'interno di una lattina: 12enne finisce in ospedale

Barsaba Taglieri
Gennaio 17, 2018

La piccola, dopo aver bevuto la bevanda, di è accorta di avere un verme in bocca.

Per adesso, in questo caso, nella ragazzina non si riscontra alcuna anomalia dal punto di vista fisico: la 12enne non ha presentato segni di malessere, ma è estremamente necessario che cose del genere vengano evitate, per evitare, appunto, situazioni come questa.

Benché tutti i media abbiamo dato molta enfasi alla notizia, in realtà la ragazza non sembra essere in pericolo di vita.

Inquietante quanto successo ieri pomeriggio - martedì 16 gennaio - ad Andria, in Puglia.

Ha bevuto da una lattina di Coca Cola e si è ritrovata in bocca un verme.

La lattina di Coca Cola è stata sequestrata dalla polizia insieme all'ufficio igiene di Andria e al Servizio di igiene degli alimenti e della nutrizione della Puglia.

"La ragazza sta bene - sottolinea il responsabile del presidio ospedaliero, Stefano Porziotta - e viene tenuta in osservazione soltanto per precauzione".

Il direttore ha anche detto che: "Stando ad un primo esame macroscopico del verme - aggiunge - non vi sono elementi che destino preoccupazioni ma invieremo il campione all'istituto zooprofilattico di Foggia per approfondimenti da parte di esperti". E' paradossale che ciò accada proprio nel periodo in cui tanto si parla di insetti e vermi che potrebbero finire (volontariamente) nel nostro piatto. Inoltre è molto probabile che l'acidità della Coca Cola sia riuscita a rendere il piccolo ospite totalmente innocuo. Il lotto di provenieneza sarà sicuramente bloccato e analizzato accuratamente.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE