Siracusa, arrestata la banda specializzata nel furto di sportelli bancomat con l'escavatore

Bruno Cirelli
Gennaio 16, 2018

I militari dell'Arma hanno disarticolato un gruppo criminale specializzato nei furti di bancomat. Ma la banda del bancomat è stata presa dai carabinieri della Compagnia di Augusta. Fabio Scavone e dal Sostituto Procuratore dott.

I Carabinieri del centro siciliano hanno arrestato otto persone accusate di associazione a delinquere finalizzata al compimento di furti e rapine. Dopo questa prima fase, il gruppo passava, successivamente, alla vera e propria fase esecutiva, attuata rigorosamente tra le ore 03.00/03.30, caratterizzata dall'utilizzo di escavatori cingolati per arpionare e sradicare le casseforti degli sportelli ATM abilitati al prelievo di denaro contante, successivamente collocate su mezzi pesanti ed infine trasportate presso località isolate, ove, tramite utensileria industriale, venivano scassinate senza fare attivare i meccanismi standard di protezione, quali l'inchiostro indelebile che macchia le banconote. Sono 5 i colpi contestati, messi a segno dalla banda in pochi mesi, da maggio a novembre del 2016. In carcere sono fintii Luca Rinaudello, 43 anni di Francofonte, Nicola De Luca, 35 anni di Francofonte, Antonino Bozzone Montagno, 28 anni di Augusta, Andrea Mendola, 23 anni di Villasmundo, Salvatore Leonardi, 22 anni di Catania, Luca Agatino Ragonese, 34 anni di Catania, Sebastiano Sambasile, 48 anni di Vizzini, Angelo Condorelli, 28 anni di Catania e Agatino Aparo, 43 anni di Carlentini. A quest'ultimo non e' stato contestato il reato associativo. L'indagato, in occasione di un tentato colpo a Villasmundo, avrebbe messo a disposizione del gruppo un suo escavatore, denunciandone il furto presso Stazione carabinieri di Lentini il giorno precedente alla spaccata.

Tutti i nove arrestati, al termine delle formalità di rito, come disposto dall'Autorità Giudiziaria, sono stati condotti presso la Casa Circondariale di Cavadonna.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE