Napoli, DeLa offre il rinnovo a Sarri. Fumata grigia

Rufina Vignone
Gennaio 14, 2018

Ad agosto lo voleva la Fiorentina ma l'hanno ritenuto incedibile, ora non credo lo sia essendo diventato il diciannovesimo cambio - ha sottolineato a Premium Sport il procuratore Furio Valcareggi - Con il pieno accordo di Giuntoli, Sarri e De Laurentiis andremo via con grandissima simpatia. Non ci sono offerte, ma solo rumors di club che lhanno apprezzato come Chelsea e Psg.

Il futuro della panchina rossonera è ancora tutto da decifrare. Sia sul piano tecnico-tattico che psicologico. Sarri potrebbe accettare di essere la garanzia di un progetto nuovo o cercare altrove nuove motivazioni. Di sicuro, vuole legittimamente guadagnare di più perché sta dimostrando il suo valore e poi perché glielo impone la sua età. De Laurentiis ha rivelato di aver incontrato Sarri a Figline Valdarno e Pistocchi risponde con un Tweet. Come sappiamo Sarri ha rinnovato il suo contratto fino al 2020, però c'è un aspetto che non lascia dormire sonni tranquilli ad Aurelio De Laurentiis. Infatti Sarri, sul contratto, ha una clausola di soli 8 milioni di euro, esercitabile dal 1 febbraio 2018 al 31 maggio 2018, che se pagata da una qualsiasi squadra a lui interessata, garantirebbe alla stessa di accaparrarselo. "Si tratta di un acquisto di prospettiva individuato da Giuntoli, che sta lavorando per portare nella nostra rosa anche altri giovani". Sugli acquisti immediati è necessario che ci dica che non avranno bisogno di molto tempo prima di giocare. "Il "Va Pensiero" può essere uno spartito". Inglese a luglio se Milik recupera? Arrivano conferme anche dall'edizione odierna di Repubblica secondo cui "la fumata è ufficialmente ancora grigia, ma scrutando l'orizzonte si possono già intravedere delle promettenti schiarite colorate di azzurro. Ad esempio, Ghoulam potrebbe recuperare prima di Milik e questo inciderebbe sul nostro mercato".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE