Basket| Fiammata Sidigas : batte Trento ed è campione d'inverno

Rufina Vignone
Gennaio 14, 2018

I lupi espugnano anche il PalaTrento e chiudono il girone d'andata al primo posto, condannando la Dolomiti Energia (a meno di miracoli) a non giocare le Final Eight. La partita si spacca, Scrubb e Rich sono uomini in missione e trascinano in un paio di possessi i biancoverdi sul +8 (81-89). Sacripanti si rifugia nel time out. Decisivi i 33 punti di un infinito Rich, coadiuvato da Scrubb (22 punti). Quattro liberi consecutivi di Scrubb permettono ad Avellino di tornare avanti ma con l'ennesima tripla di Gomes Trento torna sul 31-28. Avellino mantiene la prima posizione e conquista il titolo di campione d'inverno. A Reggio Emilia, che paga un pessimo terzo quarto, non basta un commovente Markoishvili (25 punti con 6/10 da 3 e 9 rimbalzi). Gomes, ormai caldissimo, guadagna tre liberi e ne trasforma due e dall'altro lato Scrubb segna da tre per il 33-34.

Nuovo appuntamento per la Sidigas Scandone. Rich prende in mano la situazine e segna subendo il fallo ristabilendo la parità. Scrubb riporta i lupi a -1 colpendo dalla lunga distanza, Forray risponde per le rime: 65-61 con Leunen che rimedia un tecnico per proteste. La Dolomiti Energia, così, prova a prendere il largo: Forray e Sutton segnano il massimo vantaggio (+7, 68-61). La Sidigas accusa il colpo: Sutton e Hogue la spingono a -11 quando mancano 2' all'ultimo intervallo. L'attacco di Avellino continua ad essere in difficoltà e, con una schiacciata di Sutton e due liberi di Hogue, Trento raggiunge il +11 sul 72-61. Finalmente si iscrivrono a referto anche altri giocatori di Trento (Hogue e Shields), Fesenko viene ben limitato dalla gabbia preparata da Buscaglia e, nonostante una tripla di Rich, Trento torna a un solo possesso di distacco (16-18).

SECONDO QUARTO - Silins e Hogue aprono nel modo giusto il quarto di Trento, la Sidigas fa fatica a ingranare e coach Sacripanti chiama immediatamente time out (21 a 24). Parziale casalingo di 5-0 con Flaccadori e Gomes ma Rich con un gioco da tre punti pareggia (31-31). In ombra fino a questo momento, si sveglia Filloy con 4 punti di fila (42 a 39).

Il gioco della Dolomiti passa principalmente dalle mani del Playmaker messicano Jorge Gutièrrez, cestista che al pari del nostro Bruno Fitipaldo dopo una pessima prima parte di stagione, sta man mano dimostrando il proprio valore.

PRIMO QUARTO - La capolista scappa e Trento insegue.

La gara viene sbloccata dal canestro di Rich che viene seguito dal botta e risposta dall'arco tra Sutton e Filloy (3-5). La Dolmiti Energia fatica contro la difesa irpina finché Sutton non si costruisce un gioco da tre (6 a 7). Le triple di Rich, Filloy e Scrubb, le giocate sui due fronti di quest'ultimo, le braccia di Ndiaye che oscurano il canestro, producono il parziale di 33-11 per gli irpini che decide l'incontro. Filloy si scatena con 8 punti ma i trentini rispondono colpo su colpo con Sutton e Shields. Stavolta è RIch a bucare la retina (10 a 18).

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE