Renzi: "L'incompetenza M5S è il nostro avversario alle prossime elezioni"

Bruno Cirelli
Gennaio 13, 2018

Torino, 13 gen. (askanews) - Per vincere le elezioni bisogna coltivare la "rete territoriale" degli amministratori del pd e "crederci", perché "consiglieri e assessori hanno una marcia in più, sono in prima linea e sono capaci di infondere fiducia" con il lavoro quotidiano e con "una stretta di mano". Lo dico ai moderati: "l'alternativa al Pd non è il centrodestra ma il M5s", insiste Renzi.

In vista delle prossime elezioni, secondo Renzi "la proposta della flax tax del centrodestra, al 15% vale 95 miliardi e al 20% 57 miliardi; dove li troviamo questi soldi? Ci sono 50 giorni e io voglio che il Pd si metta in campo con tutte le energie".

Renzi attacca il Movimento 5 Stelle: "Per mesi e mesi si è parlato del buon governo dei Cinque stelle" a Torino "ma per prima cosa hanno tagliato sulla cultura". Noi non vogliamo fare polemica ma mostrare una diversità.

Il segretario dem ha citato l'ex presidente Usa: "Come ha detto Obama il problema è che i cittadini non fidano più o si fidano più degli amici di Facebook che dei soggetti istituzionali". Noi siamo gli amministratori che non falsificano i bilanci, e nella nostre città i revisori dei conti non si dimettono.

Viviamo una fase, ha aggiunto Renzi, in cui "i social media e la diffusione di un sapere orizzontale che mette in discussione tutto, porta a non credere più a niente".

Noi siamo quelli che credono negli Stati Uniti d'Europa non nella Padania libera e indipendente. Hanno letto i sondaggi e detto che ha vinto il centrodestra: si sono dimenticati di leggere la legge elettorale che per due terzi premia non le coalizioni ma il primo partito.

"Il punto non è Spelacchio, il problema non è che sia bello o brutto, 'ogni spelacchio è bello a mamma sua'".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE