LND, Sibilia sarà candidato alla presidenza FIGC: è ufficiale

Rufina Vignone
Gennaio 13, 2018

Il senatore uscente di Forza Italia il 29 Gennaio, con il 34% della Lnd, sfiderà Tommasi e forse Gravina per la presidenza della Figc. In extremis potrebbe spuntare Albertini. Secondo quanto si apprende, il presidente della Lazio ha dichiarato in assemblea di avere il sostegno necessario di 11 dei 20 club, senza mostrare il documento con le firme, all'interno di una Lega Serie A spaccata, che non ha espresso un proprio candidato e probabilmente si aggiornerà la prossima settimana.

La riunione a Roma è servita anche ad eleggere i tre Consiglieri Federali d'Area in quota alla Lega Nazionale Dilettanti indicati dalle assemblee regionali dei Comitati: Giuseppe Baretti (area Nord), subentrato a Karl Rungger e in carica anche come Presidente del Comitato Regionale Lombardia, nonché Giuseppe Caridi (area Centro) e Antonio Cosentino (area Sud), entrambi confermati nelle rispettive cariche. L'ex centrocampista del Milan, con un passato da vice commissario straordinario della FIGC e vicepresidente della Federcalcio, potrebbe rappresentare il nome esterno sul quale far convergere Dilettanti, Assocalciatori e Lega Pro.

"L'assemblea ha votato all'unanimità la mia piattaforma programmatica alla candidatura alla presidenza federale". Si tratta tuttavia di un tentativo molto complicato.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE