La Toscana ringrazia i suoi volontari

Ausiliatrice Cristiano
Gennaio 13, 2018

In Toscana il volontariato di Protezione civile può contare su 565 associazioni, 2.000 mezzi, 19.205 volontari, e una sala operativa aperta H24.

Il presidente ha anche sottolineato che al volontariato non si chiedano ruoli di supplenza, ma che è un soggetto autonomo e deve stare nella plancia di comando delle attività che lo coinvolgono, deve essere promosso tra i cittadini in modo che i cittadini lo sentano, come dice anche la Costituzione, un valore e persino un dovere. Un lavoro preziosissimo anche per la Toscana che nel 2017 ha dovuto affrontare il disastro dell'alluvione che a settembre ha messo in ginocchio Livorno, l'emergenza degli incendi boschivi in estate. E poi l'impegno mai venuto meno nel Centro Italia martoriato dal terremoto.

Sentita e partecipata da migliaia di volontari, oltre che dai rappresentanti delle istituzioni, dal presidente della Regione Toscana, al capo dipartimento Protezione civile nazionale, dagli assessori regionali alla protezione civile e alla formazione, con gli enti locali, l'occasione diventerà un appuntamento annuale di riflessione e valorizzazione del volontariato. "Le parole d'ordine saranno due, autonomia e gioco di squadra", ha detto Rossi, secondo cui c'è bisogno di "una bella legge regionale che implementi tutte le attività sociali, sanitarie, di Protezione civile che il volontariato svolge nella nostra regione". E poi i premi con la consegna delle targhe di riconoscimento alle colonne mobili dell'Emilia Romagna e della Liguria e al Dipartimento nazionale di Protezione civile con il saluto dei Comuni di Livorno, Collesalvetti, Rosignano Marittimo e dei bimbi della mota che si sono spesi nei giorni terribili dell'alluvione.

La mattinata si apre alle 9.30 per concludersi alle 13.00. "Dobbiamo ringraziare chi è intervenuto all " Isola del Giglio allora, e soprattutto la popolazione del Giglio, che è stata straordinaria e ha consentito di limitare i danni di quella tragedia".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE