Fiocco di Neve, con i suoi capelli ghiacciati, commuove la Cina

Bruno Cirelli
Gennaio 13, 2018

Il maestro ha pensato di fotografarlo e lanciare l'immagine sui social network.

I "lasciati indietro", nel significato letterale del termine, sono oltre 17 milioni di bambini che abitano nei piccoli villaggi di campagna e che ogni giorno affrontano diversi ostacoli per stare al passo con la società.

La Cina da anni si è proposta come soggetto emergente nell'economia internazionale e questo processo ha comportato delle conseguenze tangibili sul piano sociale, con una popolazione che ha abbandonato il ruolo centrale dell'agricoltura e dell'allevamento a favore del tentativo d'essere inseriti all'interno del settore industriale caratterizzato dalla frenesia della catena di montaggio. Circa 200 milioni di cinesi vivono con poco più di un dollaro al giorno (dati Onu). Abbandonati dai genitori che per la povertà si trasferiscono a cercare lavoro nei grandi centri metropolitani e li lasciano, se sono fortunati, ai nonni oppure solo ai fratelli più grandi.

E' stato soprannominato "Fiocco di neve" il bambino cinese che ha commosso il mondo.

Le sue maestre, quando lo hanno visto arrivare, impressionate gli hanno scattato una foto che lo ritrae con i capelli e le sopracciglia completamente ghiacciate e le mani, nude, gonfie. I cinesi del web si sono commossi e hanno donato 300 mila renminbi alla scuola dello Yunnan, che non ha nemmeno i soldi per il riscaldamento. Ma tutti gli altri? L'altra bella notizia è che una ditta della zona ha assunto il padre così che possa tornare a vivere con il piccolo e gli altri fratelli. Chi si prenderà cura di loro?

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE