Cagliari, Castan: "Mi sento pronto, sono a disposizione del mister"

Rufina Vignone
Gennaio 13, 2018

Non mi interessava molto, avevo solo detto al mio procuratore che volevo venire a Cagliari. "Mi aspetto di divertirmi tanto qui, penso che ci salveremo velocemente e che darò ai tifosi tutta la grinta e la gioia che si aspettano".

Vuole riassaporare l'odore dell'erba e dare il suo contributo alla salvezza rossoblù: "In questi mesi mi sono allenato molto, quindi sono a disposizione del mister già dalla prossima partita".

Un anno senza giocare, l'8 gennaio 2016 la tua ultima partita. "Non so cosa sia successo, so solo che io ho sempre fatto il massimo". A Torino ho cominciato benissimo, a novembre sembrava volessero acquistarmi ma poi ho avuto un infortunio e sono tornato solo alla fine della stagione. È stato un anno difficile, i miei figli mi chiedevano perché non giocavo mai.

Che impressione ti ha fatto mister Lopez e cosa pensi della classifica del Cagliari? Uno di questi corrispondeva al nome di Federico Melchiorri, ho subito chiamato lui ed è riuscito a tranquillizzarmi, peccato non poterlo incontrare qui. A Roma ho visto la squadra dal vivo e ha giocato molto bene. Adesso dobbiamo pensare partita per partita con l'obiettivo di fare i punti necessari a lasciare la parte bassa della classifica.

L'ex Roma e Torino ha commentato così, ai microfoni di Premium Sport, del suo approdo in Sardegna: "Sono molto contento di essere qui, spero di fare bene con questa maglia". Mi metterò a disposizione dell'allenatore, l'ho sempre fatto nella mia carriera.

CARATTERISTICHE - "Sono un difensore mancino che può stare a sinistra o al centro, ho tanta voglia di giocare e dimostrare il mio valore". E proprio il ninja ha consigliato i rossoblu al brasiliano, parola di Castan: "Sono nella squadra giusta, ho detto subito sì perché del Cagliari mi hanno parlato bene Avelar e Nainggolan". Arrivo improvviso? Non direi, volevo giocare e a Roma non trovavo spazio.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE