Cadavere sui binari della linea ferroviaria Roma-Napoli

Paterniano Del Favero
Gennaio 13, 2018

È giallo sul ritrovamento del cadavere di un uomo sulla linea ferroviaria Roma-Napoli, via Cassino, tra le stazioni di Sparanise e Pignataro Maggiore, nella provincia di Caserta: la circolazione ferroviaria, ovviamente, è sospesa dalle ore 10.30 di questa mattina, il che ha causato molti disagi a tutti i pendolari. Sul luogo della tragedia sono tempestivamente arrivate le forze dell'ordine che hanno preceduto a tutti i rilievi del caso. Disagi per i pendolari che questa mattina viaggiavano sulla tratta, visti i ritardi che si sono accumulati da tutte le stazioni in provincia di Caserta, da Capua, da Santa Maria Capua Vetere e da Maddaloni. In corso le procedure di identificazione dell'uomo senza vita, deceduto in circostanze ancora da chiarire.

Al momento nessuna pista può dirsi esclusa: da un primo e superficiale esame cadaverico, il medico legale avrebbe subito notato evidenti ferite sul corpo, quindi è plausibile che l'uomo sia stato travolto da un convoglio in transito.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE