Sanremo, Favino e Hunziker con Baglioni

Ausiliatrice Cristiano
Gennaio 12, 2018

Sarà un festival che allungherà la durata delle canzoni, è come se un pittore avesse una parete più grande da affrescare o come se una partita di pallone durasse di più. La manifestazione intente "valorizzare le eccellenze del nostro Paese, come le canzoni italiane", ha dichiarato il direttore di rete Angelo Teodoli.

Insieme a Michelle Hunziker e Claudio Baglioni, ci sarà anche l'attore Pierfrancesco Favino.

L'appuntamento con la 68ima edizione del Festival di Sanremo è da martedì 6 a sabato 10 febbraio 2018 in prima serata su Raiuno. Pare però che le trattative con la Rai si siano svolte lentamente proprio per la questione del compenso della conduttrice. Tra le edizioni più "ricche", si ricorda quella del 2009 di Paolo Bonolis, che incassò ben 1 milione di euro e di Gianni Morandi che nelle edizioni del 2011 e del 2012 portò a casa 800 mila euro a Festival.

Al timone del Festival, come è già noto da un po', troveremo Claudio Baglioni che in un primo momento aveva smentito la notizia, affermando che non sarebbe stato il conduttore della kermesse canora.

La prima era già stata al Teatro Ariston nel 2007, al fianco di Pippo Baudo, mentre per l'attore è tutto nuovo e infatti la sua emozione è tangibile. Un intruglio magico tra parole e musica, è un'arte povera ma dura nel tempo.

Quattro minuti a disposizione dei cantanti che non verranno eliminati. Sarà vero oppure no?

Con la conferenza stampa di ieri si è alzato ufficialmente il sipario sugli addetti ai lavori del prossimo Sanremo. Ma alla fine sono riusciti a trovare un accordo definitivo e quindi anche Michelle farà la sua bella figura sul palco dell'Ariston.

La showgirl, tra l'altro, ha intenzione di portare al festival un mix di gioia, leggerezza e spontaneità. La domanda è stata fatta in conferenza stampa, ma il direttore artistico ha evitato di rispondere. "Sono soddisfatto della lista, anche se avrei voluto far durare il Festival due settimane". "Ne parleremo in modo non retorico, ma dando messaggi di speranza", promette Michelle Hunziker, da una decina d'anni in prima linea su questo fronte con Giulia Bongiorno e la fondazione Doppia difesa.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE