New York fa causa ai big del petrolio: responsabili dei cambiamenti climatici

Paterniano Del Favero
Gennaio 12, 2018

Nel mirino delle autorità newyorkesi sono finite Exxon, Chevron, Bp, Royal Dutch Shell e ConocoPhillips, tutte accusate di promuovere i loro prodotti minimizzando quanto questi minaccino il clima.

Il sindaco Bill de Blasio e il Comptroller Scott Stringer (responsabile delle finanze) annunceranno la volontà di disinvestire circa 5 miliardi dal settore fossile, su un totale di 189 miliardi di dollari dei cinque fondi pensione della città.

Da Oltreoceano è rimbalzata una notizia che forse segnerà un precedente importante nella lotta ai cambiamenti climatici.

Così mentre il presidente Trump pensa al rilancio dell'industria del carbone, convinto che sia l'unica strada percorribile per garantire l'autosufficienza degli Stati Uniti e l'occupazione, c'è chi la pensa diversamente, scegliendo la strada della salute e della sostenibilità ambientale.

Gas serra, New York. In pratica, la responsabilità dell'inquinamento non è universale, ma si concentra nelle mani di pochi. La guerra al surriscaldamento del pianeta arriva anche da New York.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE