Napoli - Gay bullizzato in Ospedale: denuncia operatori e medici ambulatorio ospedaliero

Barsaba Taglieri
Gennaio 12, 2018

Episodio di omofobia all'ospedale Cotugno di Napoli, dove un ragazzo gay è stato deriso da un medico, che gli ha detto che la sua "omosessualità è una malattia". Scatenando le proteste dell'associazione omosessuale napoletana.

Il tesserato di Arcigay Napoli, a suo dire, sarebbe stato preso in giro dal chirurgo sulla funzionalità e sull'utilità dei suoi genitali.

La vicenda, già grave, assume un risvolto addirittura incredibile.

Il 37enne (che ha preferito rimanere anonimo) si è sfogato così: "Sono rimasto allibito, dispiaciuto, mi veniva da piangere, all'uscita della stanza tremavo".

"In merito a quanto denunciato dall'Arcigay di Napoli, l'Azienda Ospedaliera dei Colli ha avviato una indagine interna per verificare il fatto denunciato e per prevenire ogni eventuale ed ulteriore episodio discriminante. Una volta accertati i fatti, saranno presi gli eventuali provvedimenti del caso".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE