Colatura di alici di Cetara richiamata dal ministero per rischio chimico

Barsaba Taglieri
Gennaio 12, 2018

L'istamina, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello "Sportello dei Diritti", si forma naturalmente in seguito alla degradazione dell'istidina, un aminoacido presente in alcuni pesci in grandi quantità. Ovviamente sono stati forniti tutti i dettagli del prodotto contaminato affiché sia possibile preservare la salute dei consumatori e dar loro la possibilità di correre ai ripari per tempo. Nello specifico questi risultano i marchi interessati dal provvedimento: Iasa, Sapori di Mare, Decò, e Riunione Industrie Alimentari. Si tratta del secondo richiamo che coinvolge questo tipo di prodotto dopo quello deciso nel dicembre 2017 per la colatura di alici a marchio Sapori di Mare e diffuso da Auchan e Carrefour.

Tali informazioni sono state riportate anche dal sito www.ilfattoalimentare.it, un quotidiano on-line che si occupa da tempo di tematiche alimentari riguardanti la sicurezza degli alimenti, le etichette e la nutrizione in generale. La colatura di alici oggetto di richiamo viene commercializzata nei supermercati Coop e Auchan. Qualora fosse già in proprio possesso esso dev'essere immediatamente riportato al punto vendita nel quale è stato effettuato l'acquisto. I sintomi dell'intossicazione da istamina comprendono irritazione alla gola e alla pelle, sudore, nausea, vomito o cefalee.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE