Roma, incredibile Pallotta: "odiavo il calcio, ora ci impazzisco"

Rufina Vignone
Gennaio 11, 2018

Durante il convegno londinese "Leaders in Sport - Meet Innovation", il presidente della Roma James Pallotta ha spiegato: "A Roma tutti vogliono lo stadio, tranne forse i tifosi della Lazio". Non puoi essere un marchio globale senza avere uno stadio di proprietà. Nel nuovo stadio verrà usata la tecnologia plug-and-play.

Le parole sulla sicurezza all'interno dell'impianto: "Tutti a Roma vogliono questo stadio, eccetto forse i tifosi della Lazio, ma loro ci andranno a giocare una volta all'anno". Come? Riconoscendo le specifiche di urgenza che permetterebbero di dimezzare i tempi di realizzazione. Dunque dichiarando l'eccezionalità ed urgenza alla Variante, ci sarebbe la concreta possibilità di vedere dimezzati (da 60 giorni, termine standard, a 30 giorni, termine abbreviato per questioni di urgenza) i tempi utili per l'approvazione di tale variante. "Non riuscivo a capirlo, ora invece vado fuori di testa".

Le parole di Pallotta in merito alle ambizioni economiche del club giallorosso: "Ci sono 3 miliardi di tifosi di calcio nel mondo". Proprio per queste ragioni, la società dovrà probabilmente intervenire sul mercato, affinché possa risolvere le lacune dimostrate nelle ultime partite.

Il ruolo più interessato è quello del terzino destro: Rick Karsdorp sarà fermo ai box sino al termine della stagione, Bruno Peres sembrerebbe ormai in procinto di abbandonare la Capitale e Alessandro Florenzi, il factotum dello scacchiere romanista, ha bisogno quantomeno di un compagno di reparto per poter tirare un po' il fiato, o per permettere a Di Francesco di poterlo impiegare come esterno alto d'attacco rinunciando ad un acquisto anche in quel ruolo.

Le piste attualmente più calde portano agli identikit di Matteo Darmian e Juan Francisco Torres, ai più conosciuto semplicemente come Juanfran. Chi ha mai assistito ad una partita in Italia? Da qui a tre anni, le cose saranno diverse rispetto ad oggi.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE