Macron a Roma: al lavoro con Gentiloni sul "Trattato del Quirinale"

Paterniano Del Favero
Gennaio 11, 2018

Il Presidente francese, Emmanuel Macron, è a Roma, dove sta visitando la Domus Aurea in compagnia di Gentiloni. Un'Italia che crede nell'Europa è buona e positiva per l'Europa: "mi auguro che possiamo continuare il lavoro importante e ambizioso che abbiamo avviato", ha aggiunto.

Il capo di Stato francese è stato poi accolto dal premier Paolo Gentiloni e dal ministro per i Beni culturali Enrico Franceschini alla Domus Aurea.

Macron ha precisato che il rapporto con l'Italia è complementare a quello franco-tedesco, che è un rapporto "strutturale e all'origine dell'Europa". "Con la Francia abbiamo rapportiimportanti, storici e straordinari - ha detto Gentiloni - L'incontro di oggi è stata un'occasione per rinnovare i nostri impegni bilaterali. Cooperiamo da sempre in modo straordinario ma siamo convinti che possa rendere ancora più forti e sistematiche le nostre relazioni." ha replicato Gentiloni. Ma quel rapporto non è esclusivo. Lode di Macron all'antica reggia di Nerone: "È favoloso, è una testimonianza del genio europeo di tutte le epoche", ha continuiato Macron, aggiungendo di voler "continuare a fare grandi cose con l'Italia". "Esprimo tutto il mio rispetto per il lavoro condotto e la qualita' della cooperazione". Il modello sarebbe il celebre 'Trattato dell'Eliseo', che Parigi siglò con la Germania dell'Ovest nel 1963. Un Trattato che, almeno secondo le intenzioni, potrebbe essere firmato entro la fine di quest'anno. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori. Bisogna lavorare anche per la ricomposizione in Libia. "Nessuno in Europa si può sottrarre alla responsabilità di dare un contributo", sottolinea il premier, "ci sono principi di solidarietà".

"Consultazioni bilaterali molto più coordinate" dovrebbero essere previste dal Trattato su una serie di questioni, da quelle europee ai temi della cultura, con un'attenzione particolare per il settore industriale, e in particolare quello "navale, sia civile che militare", dopo l'accordo raggiunto a settembre sui cantieri Stx di Saint-Nazaire.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE