Dipendenz ada videogiochi inserita tra le malattie dall'Oms

Barsaba Taglieri
Gennaio 11, 2018

La risposta che in questo senso arriva dall'OMS, ovvero dall'Organizzazione mondiale della sanità è affermativa.

L'ufficializzazione e' arrivata attraverso un post sul proprio sito.

Da qualche settimana si parlava della possibilità dell'inserimento nella prossima revisione all'interno della International Classification of Diseases che verrà stilata tra qualche mese. In particolare si caratterizza per una mancanza di controllo sul gioco, per la precedenza riservata al gioco rispetto ad altre attività quotidiane, e nel continuare a porre in essere comportamenti compulsivi nonostante le conseguenze negative per l'individuo.

L'inserimento di questa dipendenza nella lista delle malattie implicherà - oltre ad una maggiore attenzione ai rischi e alla cause che possono far nascere il problema - anche lo sviluppo di programmi di trattamento della malattia per chi ne è già affetto. Per poter diagnosticare la malattia, proprio come spiega la stessa Oms, sarà necessaria una significativa compromissione delle funzioni personali, familiari e occupazionali per almeno un anno intero.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE