Torino, Embraco (azienda del gruppo Whirlpool) licenzia 497 operai su 537

Paterniano Del Favero
Gennaio 10, 2018

La Whirlpool, azienda statunitense produttrice di elettrodomestici, ha depositato presso la Sec, l'equivalente della Consob italiana, un documento che annuncia una ristrutturazione con conseguente chiusura della controllata Embraco, con sede a Riva di Chiari, in provincia di Torino.

Whirlpool stima un impatto di circa 50 milioni di dollari di costi relativi alle uscite del personale, a cui si aggiungono circa 25 milioni di dollari di costi per le svalutazioni degli asset e circa 5 milioni di dollari di altri costi, per un totale di 80 milioni. Del totale, Whirlpool si aspetta che 55 milioni risultino in spese future in contanti. Nell'ultimo anno ha perso l'8,4% contro un rialzo del 21% dell'S&P 500. Lo ha detto ai cancelli dello stabilimento di compressori di frigoriferi di Riva di Chieri, dove si è recato "per portare la vicinanza della Chiesa torinese". "L'Italia rimane un paese importante per Embraco che manterrà qui una presenza con un ufficio commerciale al fine di continuare ad assistere la propria clientela". "Come parte di questo processo, l'azienda avvierà la procedura sindacale riguardante la cessazione della produzione nello stabilimento di Riva".

Licenziamento collettivo. Si aggrava ulteriormente la crisi della Embraco che ha avviato la procedura per 497 dei 537 lavoratori dell'azienda (si salvano, per ora, una quarantina di impiegati amministrativi). Nel frattempo 500 persone rischiano di restare senza lavoro da un giorno all'altro.

Non inizia nel migliore dei modi il 2018 per i lavoratori di Embraco.

"Lo scenario che ci viene presentato è di gran lunga il peggiore tra quelli che si potevano prefigurare - afferma Federico Bellono, segretario della Fiom di Torino -".

"È urgente aprire un tavolo di trattativa e servirà un incontro al Mise" dichiara quindi Dario Basso, segretario generale della Uilm di Torino.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE