Alba Parietti confessa: "Il mio uomo ideale è…"

Ausiliatrice Cristiano
Gennaio 10, 2018

E Parietti, intervistata da Geppi Cucciari e Giorgio Lauro, confessa anche un suo grande rimpianto, oltre alla sua preferenza per il termine anchor woman rispetto a showgirl.

Alba Parietti, che non ha mai nascosto le sue idee di "sinistra", ha dichiarato di aver rinunciato in passato a un contratto da nove miliardi di euro offerto da Silvio Berlusconi per lavorare a Mediaset. La confessione arriva a Un Giorno da Pecora, il programma di Rai Radio1.

La showgirl anzi no ("Non chiamatemi showgirl") si è autodefinita la Oprah Winfrey italiana. Troppo giovane però per puntarci (ha 19 anni!), ma lei ha confidato che da tempo non trova un uomo alla sua altezza: "Io ho bisogno di uno 'psicopatico' vero, che abbia delle qualità geniali: deve esser un genio in un campo, nella musica o nell'imprenditoria, mi deve sconvolgere la mente". Una scelta di cui è pentita ancora adesso e che è stata dettata dal suo orientamento politico, visto che in quel periodo Berlusconi stava fondando Forza Italia. "Ma non lo trovo da tempo".

Una Alba Parietti senza freni quella di questa mattina. Rifiutai per la compagna che c'era in me. Ma le ho rifatte 25 anni fa.

Ad Asia Argento, inoltre, Parietti ricorda che il suo amico Morgan, ex compagno dell'attrice, è 'sempre stato così', e il consiglio 'non richiesto, da madre o da sorella', è quello di proteggere il padre di sua figlia per proteggere la bimba, quindi facendo meno male possibile a Morgan.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE